Al nostro piccolo Gruppo Sportivo capitò di giocare anche a San Casciano dei Bagni.
Diverse volte.
La prima volta si faceva gli amatori… Si pareggiò 1-1. E segnò un certo Tommaso Bichi Ruspoli Forteguerri. Un Marchese vero. Il rampollo di una famiglia nobile che aveva possedimenti in Valdorcia.
Non era un campione, ma aveva una passione incredibile.
Quando si perdeva, avevamo la scusa pronta: “per forza s’è perso… si giocava col Marchese”.
Che ci vuole un po’ a capirla, ma quando si è capita è una gran bella battuta.

Un’altra volta si giocò una partita delle giovanili. Era una domenica mattina.
Il nostro allenatore era Memmino della Cooperativa. Che aveva l’850 verde bottiglia, e per fare il tragitto Petroio-Sancascianobagni (40 km) impiegò due ore e venti minuti.
Si vinse, e Memmino alla fine tirò un sospiro di sollievo: ”Ovvia… Ora, però, al ritorno facciamo piano”

Poi, ci si giocò nel 1981. Quando ci allenava Tamascio del Montefollonico.
Tamascio era un brav’uomo… Prese la squadra che era penultima e nel giro di tre mesi la portò al terzo posto.
Come fece, non si sa. Dicono che fu un fatto di allenamenti.
Quello che c’era prima, forse, li allenava troppo, e tutti i giocatori finivano imballati.
Tamascio, invece, faceva un giro di campo al trotto e poi subito la partitella: non si sa come, ma il Petroio non perse più.

Ci si presentò a San Casciano Bagni che loro erano primi in classifica, e avevano ogni domenica 400 persone al campo sportivo. Tra gli spogliatoi e il campo c’era una specie di passaggio recintato con una rete del dodici, di quelle che si usano per i pollai. Se a quel pubblico non tornava qualcosa, alla fine del primo tempo ti aspettavano, e infilavano gli ombrelli dentro i buchi della rete.
Se la facevano addosso anche gli arbitri più esperti.

Però, la squadra che avevano, era magnifica.
Campioni mai visti per la terza categoria. E in più, il fenomenale Massimo Cristiani, che veniva da Trastevere, e da ragazzo giocava nella juniores della Roma insieme a Bruno Conti.
E quello famoso, era lui.
Era uno spettacolo, quel giocatore lì: era alto, atletico, un po’ stempiato. Il leader indiscusso della squadra e l’idolo della tifoseria. E quando prendeva il pallone, tutto il camposportivo si alzava in piedi per vedere cosa inventava.

Tamascio rimase un po’atterrito a vedere quell’ambiente: lesse la formazione negli spogliatoi, distribuì le maglie e la partita cominciò.
Il Sancasciano partì fortissimo, sciorinando un calcio da brasiliani… Il grande Cristiani, sembrava un maestro d’orchestra; ogni pallone, un’invenzione: un bel cross, un grande tiro, una fantastica apertura…
Però, dall’altra parte, Tamascio aveva messo con il numero sette un tipo tracagnotto; con un nasone un po’ adunco e le gambe storte, che mano mano passavano i minuti, strappava l’ammirazione di quel pubblico immenso e feroce.
Da una parte c’era il grande Cristiani che dipingeva calcio; dall’altra questo sconosciuto numero sette che non gli era da meno; e dai suoi piedi uscivano giocate sbalorditive… Inusuali anche per quella gente, abituata al grande football.

Finì uno a uno.
E fu proprio quella l’unica partita che il grande San Casciano non riuscì a vincere, in casa.
Però, il pubblico non ci prese a ombrellate, come si temeva.

Alla fine, anzi, si alzò in tribuna un mormorio, poi un timido battimani e infine un applauso scrosciante per il piccolo Petroio, che si era battuto bene… E che, soprattutto, gli aveva fatto vedere quel numero sette, che nessuno conosceva, ma che era un vero spettacolo per gli occhi. E per classe, non aveva niente da invidiare ai campioni del fenomenale San Casciano.

A fine partita, dopo la doccia, il grande Cristiani volle scendere nel nostro spogliatoio, per congratularsi personalmente.
Quella domenica, aspettavano tutti lui.
Ma quel numero sette con il nasone gli aveva rubato la scena, e lui voleva a tutti i costi complimentarsi di persona, e stringergli la mano. Sportivamente e sinceramente, come imponeva la cavalleria.

Questo era Massimo Cristiani, grande fuoriclasse di Roma.

L’altro, era Fulvio Benvenuti.

Annunci